lunedì 11 maggio 2020

Incontro interreligioso inedito a Istanbul durante il Covid 19



In questo periodo travagliato del pianeta, i bisogni di fratellanza, unità, convivenza, solidarietà, preghiera e pace appaiono più importanti che mai, per oggi e per domani. La Turchia, sebbene musulmana al 99%, è formata da un consistente mosaico di comunità. I rappresentanti di questi ultimi sono abituati a incontrarsi in date chiave in diversi calendari religiosi. Questo mese di aprile 2020 è stato punteggiato da eventi importanti per tutti: Pasqua per i cristiani, Pasqua ebraica per gli ebrei e l'inizio del mese sacro del Ramadan per i musulmani. Non riuscendo a invitare tutti a un tavolo di rottura per il digiuno - iftar - come negli ultimi tre anni in occasione del Ramadan, il Comitato del Vicariato Apostolico per le relazioni interreligiose di Istanbul ha organizzato un incontro di preghiera senza precedenti e condivisione.
Questo evento, realizzato con lo strumento di comunicazione Zoom, si è svolto mercoledì 22 aprile 2020 mercoledì. Tredici partecipanti in rappresentanza di chiese, comunità, religioni e riti diversi riuniti intorno al padre domenicano Claudio Monge, membro del Comitato organizzatore e moderatore della giornata.


Nessun commento:

Posta un commento